COMI per l’asportazione del truciolo

Negli ultimi 4 anni COMI SpA ha registrato un tasso di crescita annuale sempre in doppia cifra, e sta pianificando adesso le strategie ed attività necessarie a proseguire questo sviluppo.

L’azienda presenta già un gruppo d’imprese complementari alla holding, acquisite negli anni per offrire alla

clientela globale un servizio completo a 360°, ed è determinata a proseguire questo processo di costante crescita attraverso una impegnativa opera di ampliamento, diversificazione e orientamento al futuro.

Con l’obiettivo di ampliare la gamma di prodotti da proporre ai propri clienti, COMI Group ha iniziato a fine 2018 una collaborazione con due importanti costruttori di macchine utensili con base a Taiwan: con i macchinari di Chevalier, un marchio molto conosciuto a livello internazionale con cui ha chiuso un accordo di distribuzione esclusiva, e di Sino, COMI è adesso in grado di offrire centri di lavoro verticali a 3-5 assi, torni e rettifiche indirizzate al settore della ”asportazione del truciolo”.

Nello showroom di Vigevano è in mostra permanente una selezione di queste macchine, di cui si possono consultare le principali caratteristiche sul catalogo.

Scarica il catalogo in formato PDF.

Open day

Si è tenuto venerdì 11 Dicembre 2015 presso l’impianto di produzione COMI di Zingonia (Bergamo) un apprezzato Open Day, in cui i numerosi partecipanti hanno potuto avere una panoramica della gamma di fresatrici, acquisire informazioni applicative e scambiare opinioni operative.

L’articolo pubblicato dalla rivista Tecnologie Meccaniche nel numero di Febbraio 2016.

Libro Ucimu

Promosso da UCIMU e pubblicato ad Ottobre 2015, il libro “La fabbrica delle macchine” dello scrittore Luca Orlando racconta come i costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione si siano adattati negli ultimi quindici anni alla globalizzazione conquistando e mantenendo la leadership in molte nicchie produttive.

Nella sezione dedicata alle illustrazioni fotografiche, per la fase di lavorazione su una fresatrice lo scrittore ed UCIMU hanno scelto quella di una società che si è dotato di un centro a controllo numerico TechMill per garantire affidabilità e precisione nella lavorazione di componenti aeronautici.