SMILE ENERGY

Negli ultimi anni la produzione industriale ha registrato continui incrementi dei costi dell’energia, costringendo tutte le società manifatturiere a prestare sempre più attenzione al contenimento dei questi consumi.
COMI indirizza da tempo la progettazione dei suoi macchinari tenendo in forte considerazione questa esigenza, implementando soluzioni che favoriscono la diminuzione del consumo energetico.
Alcune soluzioni che consentono un significativo risparmio energetico usate nella produzione di termoformatrici COMI sono:

  • l’ottimizzazione dei processi di termoformatura, che permette la riduzione dello spessore delle lastre
  • la generazione del vuoto attraverso venturi, in sostituzione delle tradizionali pompe in continuo funzionamento
  • la compensazione degli assi mediante sistemi pneumatici, che limita l’uso del motore solo ad operazioni di posizionamento

mentre per la produzione di presse sono:

  • l’uso di servo-pompe che consumano solo l’energia effettivamente utilizzata, e consentono all’olio di non subire un surriscaldamento che genera consumi energetici aggiuntivi per il suo raffreddamento.
  • l’uso di motori elettrici ad elevata efficienza, che oltre a ridurre gli assorbimenti elettrici riduce anche la rumorosità.

INDUSTRIA 4.0

Il modello di produzione e gestione aziendale chiamato “Industria 4.0” è basato principalmente su tre elementi:

  • la connessione tra sistemi fisici (macchinari) e digitali (Internet), che consente di disporre di tutte le informazioni pertinenti in tempo reale
  • l’elaborazione di analisi complesse, ottenibile attraverso informazioni (Big Data) ricavate della Rete
  • l’individuazione di adattamenti real-time, che rende possibile una gestione più flessibile del ciclo produttivo.

COMI produce già macchinari interconnessi, rapidamente programmabili e dotati di intelligenza artificiale, mettendo a disposizione dei suoi Clienti queste tecnologie abilitanti per cogliere importanti benefici fra i quali:

  • maggiore flessibilità, attraverso la produzione di piccoli lotti ai costi della grande scala
  • maggiore produttività, attraverso minori tempi di set-up
  • riduzione di errori e fermi macchina, attraverso soluzioni Edge Computing di monitoraggio e rilevamento delle anomalie di funzionamento
  • migliore qualità e minori scarti mediante sensori che monitorano la produzione in tempo reale.