BK-SIMO

Materiali

Settori di Applicazione

Plastica Auto

Descrizione

La SIMO è indirizzata al taglio laser tridimensionale particolari termoformati per l’industria automobilistica.

Il taglio con sistemi tradizionali (meccanici) comporta problemi per la qualità finale, causati da microfratture per lo stress del materiale che determinano scarti elevati. Inoltre i tempi di esecuzione sono in genere lunghi per poter ottenere una qualità soddisfacente.

La tecnologia di taglio laser, eliminando il contatto tra l’utensile e il pezzo, risolve tali problematiche e consente al contempo l’incremento sia della qualità sia della velocità di lavoro e quindi la produttività finale.

La traslazione degli assi avviene per mezzo di motori lineari, con un “gantry” rigido con due motori distinti per la movimentazione del portale.

I motori lineari, come noto, forniscono prestazioni eccellenti per accelerazioni e velocità massime: vengono eliminati i dispositivi di trasmissione meccanica del moto e con questo la principale fonte di vibrazioni per le strutture.

Sono stati utilizzati due motori coppia e un collettore elettrico per gli assi rotativi della testa di taglio.

Con tale configurazione i due assi non hanno limitazioni meccaniche e possono compiere più giri completi.

Da ciò risulta un’ampia e facilitata possibilità di programmazione dei percorsi di lavoro, per poter eseguire tracciati complessi e impegnativi con tempi ridotti, senza la necessità di riposizionare gli assi con movimenti inutili ai fini della lavorazione.

Il tutto si traduce poi in una migliore realizzazione del manufatto, in una significativa riduzione dei tempi morti e nel complesso in un netto aumento di produttività.

L’accuratezza dei sistemi di misura è fondamentale non solo per la precisione dei posizionamenti, ma soprattutto per la regolarità del moto in condizioni di dinamica molto spinta.

Abbiamo quindi scelto per gli assi lineari sistemi di misura di alta qualità, consistenti in righe ottiche assolute (protocollo EnDAT) ad alta risoluzione, mentre per i due assi rotativi sono stati utilizzati due encoder ottici ad anello, sempre ad alta risoluzione.